PARROCCHIA SAN PATRIZIO


Vai ai contenuti

Caritas Parrocchiale

Carità

Il centro di ascolto Caritas sarà aperto il giovedì dalle ore 10:00 alle ore 12:00
vi aspettiamo


Ogni comunità cristiana che vive nella piena comunione vive nell’amore!


-La comunità parrocchiale che si riunisce intorno alla mensa Eucaristica forma un unico corpo: la Chiesa! La comunità, che si nutre del corpo e sangue del Signore Gesù Cristo e della Sua Parola, attinge direttamente, a piene mani, alla fonte dell’amore: Dio!
Dio è amore, dice Giovanni nel suo Vangelo, e chi non ama è perché non lo ha conosciuto (1Gv 4,8) ! E’ dunque da Dio stesso che ci nutriamo dell’amore necessario per intessere quelle relazioni capaci di farci vivere la Koinonia (la comunione). L’amore - ci dice inoltre san Paolo - ci spinge ad uscire da noi stessi e ci proietta verso l’altro, il prossimo, che è da amare come noi stessi (2 Cor 5,14). L’amore, ovvero la carità, l’agape, è il cuore pulsante del cristianesimo, è quella linfa vitale che ci unisce, ci sostiene e ci permette di guardare oltre noi stessi, soprattutto a chi soffre ed è nel bisogno. Quando allora, la comunità si riunisce intorno alla mensa eucaristica, non può e non deve dimenticarsi dei poveri e di chi vive uno stato di difficoltà dovuta ad una sofferenza. Una comunità che fa esperienza di Dio ama e amando è attenta ai bisogni dei più deboli. Nell’incontro che il Parroco ha voluto organizzare, per riunire alcune persone e sensibilizzarle al tema della carità, si è partiti da brano evangelico delle opere di misericordia (Mt 25). Cristo lo troviamo soprattutto nei poveri, nei più piccoli, negli emarginati e sofferenti e li possiamo amare solo se, fatta l’esperienza della propria povertà, sperimentiamo l’amore di Dio e solo sentendosi poveri al servizio dei poveri possiamo veramente aderire al passo evangelicomatteano! “L’amore ci spinge!” ci ricorda san Paolo. Preghiamo il Signore affinché l’amore che ci unisce e che viene da Dio diventi “tensione” verso il prossimo, sguardo attento alle tante povertà umane, fisiche, morali e spirituali della nostra Parrocchia.

Andrea Sebastiani


La Caritas Italiana e la Caritas Parrocchiale.

La Caritas Italiana è l'organismo pastorale della Cei (Conferenza Episcopale Italiana) per la promozione della carità. Ha lo scopo cioè di promuovere «la testimonianza della carità nella comunità ecclesiale italiana, in forme consone ai tempi e ai bisogni, in vista dello sviluppo integrale dell'uomo, della giustizia sociale e della pace, con particolare attenzione agli ultimi e con prevalente funzione pedagogica» (art.1 dello Statuto).

È nata nel 1971, per volere di Paolo VI, nello spirito del rinnovamento avviato dal Concilio Vaticano II. Fondamentale il collegamento e confronto con le 220 Caritas diocesane, impegnate sul territorio nell'animazione della comunità ecclesiale e civile, e nella promozione di strumenti pastorali e servizi: Centri di ascolto, Osservatori delle povertà e delle risorse, Caritas parrocchiali, Centri di accoglienza, ecc.

Compiti:

Collaborare con i Vescovi nel promuovere nelle Chiese particolari l'animazione della carità e il dovere di tradurla in interventi concreti;
curare il coordinamento delle iniziative e dei servizi di ispirazione cristiana;
indire, organizzare e coordinare interventi di emergenza in Italia e all'estero;
in collaborazione con altri organismi di ispirazione cristiana:
- realizzare studi e ricerche sui bisogni per aiutare a scoprirne le cause;
- promuovere il volontariato e favorire la formazione degli operatori pastorali della carità e del personale di ispirazione cristiana impegnato nei servizi sociali;
- contribuire allo sviluppo umano e sociale dei paesi del Sud del mondo anche attraverso la sensibilizzazione dell'opinione pubblica.
All’interno della comunità parrocchiale, la Caritas parrocchiale è il punto nodale dell’impegno sociale . Il gruppo della Caritas parrocchiale è organizzato nella commissione Carità e nella commissione Missione. Attraverso il Consiglio pastorale parrocchiale, che viene rieletto ogni cinque anni, il gruppo della Caritas parrocchiale è investito di un incarico ufficiale da parte di tutta la comunità parrocchiale.

Caritas parrocchiale all’interno della comunità parrocchiale

Su incarico del Consiglio pastorale parrocchiale, la Caritas parrocchiale si impegna per un’integrazione vissuta e pratica la carità come amore per il prossimo concretamente vissuto. La Caritas parrocchiale è al corrente delle preoccupazioni e difficoltà delle persone nella parrocchia e prende posizione al riguardo. In caso di bisogno, i membri della Caritas parrocchiale indirizzano persone in situazioni critiche verso i servizi specializzati nei dintorni. Laddove non esistono adeguate strutture di assistenza, interviene, nel caso ideale, la Caritas parrocchiale: o sviluppando essa stessa le offerte di aiuto adeguate, o motivando altri ad attivarsi. Chiaramente, questo presuppone una buona collaborazione con la rete sociale, ovvero con le istituzioni ecclesiastiche, pubbliche e private della zona.

Caritas parrocchiale come anello di congiunzione con la Caritas diocesana

All’interno della parrocchia, la Caritas parrocchiale costituisce l’anello di congiunzione con la Caritas diocesana e al contempo il suo portavoce. I suoi membri conoscono i vari campi di attività ed i servizi della Caritas diocesana, cui si rivolgono in caso di necessità o verso i quali indirizzano persone in difficoltà. La Caritas parrocchiale partecipa a diverse iniziative e a diversi progetti stimolati dalla Caritas diocesana, mettendoli in atto nella parrocchia. All’inizio di ogni anno lavorativo si svolgono a tale proposito, a livello di decanato, degli incontri di scambio organizzati dalla Caritas diocesana. Ad anni alterni, i membri della Caritas parrocchiale vengono inoltre invitati a partecipare a giornate di raccoglimento interdecanali o ad una giornata della Caritas parrocchiale a livello di tutta la Diocesi.






Home | Dove siamo | Parrocchia | Carità | Liturgia | Catechesi | Attività | Registrati | Download | Mappa del sito


Menu di sezione:


Torna ai contenuti | Torna al menu